Offerte Gas Casa: confronto tariffe gas metano

Risparmia fino a 115 € all'anno sulle offerte gas metano.
Confronta le offerte luce e potrai essere contattato telefonicamente gratis e senza impegno da un nostro esperto.
1
Compila
2
Confronta
3
Risparmia
Dimensioni della tua casa?
80mq
Quanti siete in famiglia?
2 persone
Hai il Gas attivo in casa?
Hai già cambiato almeno una volta il fornitore di Gas?
È sempre possibile cambiare fornitore senza nessun intervento al contatore, senza penali e senza nessuna interruzione del servizio.
Grazie
Ti ricontatteremo a breve.
Stai per essere reindirizzato al comparatore per scoprire le tariffe consumer...
Inserisci il tuo consumo
Il tuo consumo in metri cubi si trova sull'ultima bolletta gas. Se non lo trovi, il calcolatore SosTariffe.it lo ricaverà in meno di 5 minuti
Confronto offerte gas
SOStariffe.it confronta le offerte gas casa al tuo posto seguendo le caratteristiche indicate. Le tariffe gas metano sono ordinate per prezzo, dal più basso al più alto
Con noi risparmi fino a 150€*
Il servizio di confronto gas è gratuito. Ricordati che molte tariffe sono valide solo online o più vantaggiose se completi la procedura direttamente dal sito
*Il risparmio è calcolato sulla base del confronto tra la spesa annua delle offerte gas metano più economiche delle compagnie partner e la spesa annua in regime di Maggior Tutela. Il tutto per un consumo di 1.500 m³/anno.
SOStariffe.it è certificato Utility Manager, scopri di più.

Le offerte gas su SosTariffe.it

SosTariffe.it è un comparatore gratuito che permette il confronto tra le diverse offerte gas del mercato energetico italiano: digitando il proprio comune di residenza, o scegliendo la provincia dal menu a tendina, è possibile visualizzare le opzioni disponibili.

Tutte le offerte Gas casa sono aggiornate da un team dedicato e comparate in modo imparziale e indipendente. Attraverso una tabella chiara e dettagliata, SosTariffe.it mostra e mette a confronto le tariffe gas più convenienti e adatte alle tue esigenze: il risparmio è così assicurato.

SosTariffe.it compara le tariffe gas metano dei seguenti fornitori:

Collaborano con SOStariffe.it, prodotti temporaneamente non disponibili:

Offerte gas più convenienti - Top 7 di Giugno 2022 per risparmiare sulla bolletta

Offerta gas Tipologia offerta Prezzo gas euro/smc Costo mensile Spesa annuale Caratteristiche aggiuntive
Gas alla Fonte – wekiwi prezzo indicizzato non Arera PSV - 0,1 €/Smc 166,14 €/mese 1993,72 €/mese 30 € bonus in bolletta con il codice sconto SOSW22
NeN Gas special 48 – NeN prezzo fisso* 0,99 €/smc   169,83 €/mese 2.037,99 €/anno *Prezzo fisso per 36 mesi; sconto di 48 euro sulle bollette del primo anno in esclusiva con SOStariffe.it 
Irendì Gas - Iren prezzo indicizzato Arera PFOR + 0,11 €/Smc 171,01 €/mese 2052,08  €/anno 30 € di bonus in bolletta 
A2A Click Gas presso fisso* 1,04 €/Smc 182,53 €/mese 2190,38 €/anno *Prezzo fisso per 12 mesi
Next Energy Sunlight Gas Dual – Sorgenia prezzo indicizzato non Arera 1,1845 €/smc 185,87 €/mese 2230,38 €/anno Buono Amazon di 100€ scegliendo Sorgenia anche per la luce; sconto fino a 3.000€ in bolletta se porti amici in Sorgenia
Gas Flex Web - Illumia prezzo indicizzato non Arera PSV + 0,02 €/Smc 191,96 €/mese 2303,48 €/mese  
Pulsee Gas Relax Index prezzo indicizzato non Arera PSV + 0 €/Smc 192,91 €/mese 2314,95 €/mese 40 € di bonus in boilletta per il primo anno di fornitura

Le stime sul costo mensile e sulla spesa annuale legata all'attivazione delle tariffe indicate sono state calcolate per una "famiglia tipo" con consumo annuo di 1.400 Smc con una fornitura attiva nel comune di Milano. 

Il 2022 è iniziato con notevoli incrementi del prezzo del gas naturale che, per i clienti del mercato tutelato, ha toccato un picco di 0,901798 €/Smc (prezzo valido da aprile a giugno 2022). Rispetto al prezzo del quarto trimestre del 2021, i clienti del mercato tutelato hanno registrato un rincaro del 40%. Si tratta del settimo trimestre consecutivo in cui i prezzi del gas sono in crescita sul mercato tutelato.

A cosa si deve ricondurre questo rialzo imprevisto? Alla base di questo aumento c’è la forte crescita della domanda di gas naturale (utilizzato anche per la produzione di energia elettrica) con il conseguente incremento del prezzo della materia prima. Il mercato all’ingrosso deve fare i conti anche con una complicatissima situazione geo-politica con la guerra in Ucraina e le sanzioni alla Russia che hanno alterato gli equilibri del mercato contribuendo a renderlo ancora più instabile.

Il Governo si sta muovendo con provvedimenti di emergenza per limitare i rincari in bolletta. Tra le misure di sostegno c’è l’azzeramento degli oneri di sistema a cui si affianca il taglio dell’IVA al 5% per le bollette del gas. Da notare, per le famiglie meno abbienti, anche il potenziamento del Bonus Gas, con un contributo integrativo per ridurre l’impatto degli aumenti sulle bollette invernali del gas.

Fino alla fine del 2022, inoltre, il Bonus Gas (così come il Bonus Luce) avrà un nuovo tetto ISEE di 12 mila euro per l’accesso. In questo modo, un numero maggiore di famiglie può ottenere il bonus integrativo che si traduce in uno sconto extra in bolletta. Il Bonus Gas è automatico (basta aver richiesto la DSU per ottenere l’ISEE) e viene riconosciuto senza la presentazione di una domanda.

Trova il fornitore gas più conveniente per te

Nel mare di offerte, SosTariffe.it compara e distingue tra le opzioni più convenienti e per aiutarti a trovare l'offerta gas casa più adatta alle tue esigenze di consumo. 

Inserisci nel comparatore il tuo consumo gas annuo in metri cubi consumati: puoi trovare questo dato nella bolletta gas nella sezione Riepilogo letture e prelievi; se non sai come trovarla consigliamo la lettura della nostra guida "Come leggere la bolletta del gas". 

Come scegliere la migliore offerta gas? 8 consigli imprescindibili

  1. effettuare il confronto tariffe gas con frequenza: SOStariffe raccomanda di farlo almeno 1 volta l'anno per assicurarsi di avere attiva l'offerta più conveniente sul mercato;
  2. nel confrontare le promozioni gas, prova a fornire dettagli accurati sui tuoi consumi: si trovano sulla tua bolletta del gas;
  3. non è per forza necessario cambiare gestore gas per risparmiare denaro: confronta i prezzi gas dal tuo attuale fornitore per vedere se ci sono  promozioni gas ad un prezzo più basso;
  4. considerare di sottoscrivere un contratto luce e gas con lo stesso fornitore per godere delle frequenti promozioni o sconti di questo format;
  5. scegliere un fornitore contattabile tramite canali diversi: numero verde, servizio clienti online dal sito internet, email e app. In questo modo è più facile ottenere maggiore efficienza nel gestire le proprie utenze;
  6. controllare il prezzo della materia prima gas, la voce della bolletta gas che influsce di più sul prezzo finale: è l’unica che dipende dal fornitore al 100%. Le altre componenti della bolletta gas - ad esempio la spesa per il trasporto e la gestione del contatorela spesa per oneri di sistema e il totale delle imposte + IVA - vengono stabilite direttamente dall’ARERA e sono uguali per tutti i fornitori gas.
  7. concludere la procedura di sottoscrizione dell'offerta su internet per due motivi principali: usufruire delle promozioni gas uniche a questo canale e per pagare le bollette tramite domiciliazione bancaria o bolletta online. Con la domiciliazione bancaria l'addebito dell'importo da pagare è gratuito e automatico, così si evita il pagamento di commissioni o di dimenticarsi della bolletta; la bolletta online d'altro canto garantisce rapidità della ricezione, evitando di doversi far carico degli oneri di mora in caso di mancato recapito o recapito in ritardo della bolletta cartacea.
  8. passare alle offerte gas del Mercato Libero: esse in genere consentono di accedere ad un prezzo del gas naturale più basso rispetto a quello del mercato tutelato (prezzo indicato anche come “costo materia prima gas naturale” o “corrispettivo gas”). 

Una volta individuata la migliore tariffa gas metano per le tue esigenze, SosTariffe.it mostrerà con un semplice click tutti i dettagli. Nella pagina dettagli troverai sia il riepilogo dell'offerta, sia la possibilità di attivarla.

Molte delle promozioni elencate all’interno di SosTariffe.it sono disponibili solo tramite sottoscrizione online.
Al termine della procedura, verrai contattato telefonicamente da un operatore e, se non soddisfatto dell'offerta attivata, avrai 10 giorni per recedere dal contratto senza alcuna penale.

Come fare per risparmiare sulla bolletta del gas?

Oltre a confrontare regolarmente le offerte per assicurarti di essere con il fornitore gas più economico, ci sono semplici accorgimenti da adottare per mantenere bassi sia i consumi che i costi:

  • abbassare il riscaldamento: ridurre il termostato di 1 solo grado può farti risparmiare fino al 6% sui consumi energetici. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, inoltre, la temperatura tra le pareti di casa dovrebbe essere compresa tra i 19 e 21 °C. Temperature più contenute sono a beneficio sia della nostra salute che dell'ambiente, oltre ad offrire un contributo alla riduzione della dipendenza energetica dell'Italia nei confronti dei paesi esteri;
  • aggiornare gli apparecchi gas: quelli più vecchi come le caldaie infatti sono molto meno efficienti dal punto di vista energetico e possono portare a sprechi che si riflettono in una bolletta più salata;
  • prendere in considerazione l'acquisto di un contatore intelligente per tenere d'occhio i propri consumi;
  • efficientamento energetico strutturale: interventi di corretta coibentazione di tetto, sottotetto e cappotto termico della propria casa ma anche l'installazione di nuovi serramenti e finestre con doppi vetri possono ridurre drasticamente i consumi. Inoltre ricadono negli interventi detraibili del Superbonus 110% 2022.

Puoi trovare ulteriori suggerimenti per il risparmio energetico nella nostra guida "Come risparmiare sul riscaldamento".

Prezzo gas: da cosa dipende?

Quando conviene cambiare fornitore di gas metano?

Cosa succede se il fornitore gas fallisce?

Un fornitore di gas può fallire o, più precisamente, andare in default e non essere più in grado di garantire il servizio messo a disposizione in precedenza e definito dalle condizioni contrattuali di fornitura. In questo caso, il fornitore è tenuto a inviare una comunicazione al cliente finale per chiarire la situazione e informarlo in merito al default.

Quando il fornitore di gas fallisce, in ogni caso, per il cliente non ci sono rischi di alcun tipo in quanto la fornitura di gas naturale (così come quella di energia elettrica nel caso in cui a fallire sia il fornitore dell’elettricità) è garantita senza alcuna interruzione. Di conseguenza, l’utente continuerà a ricevere il gas anche se il suo precedente fornitore è fallito.

In queste situazioni viene attivato immediatamente il servizio di ultima istanza. Tale servizio, definito da ARERA, garantisce una regolare fornitura di gas naturale in tutte quelle condizioni di criticità come, ad esempio, nel caso in cui un cliente si ritrovi senza fornitore a causa del fallimento dell’azienda che, in precedenza, si occupava dell’erogazione dell’energia.

Il servizio di ultima istanza rappresenta una fase di transizione che consente all’utente di scegliere un nuovo fornitore di gas, dopo il fallimento dell’azienda con cui era stato stipulato un contratto. In questi casi, quindi, dopo aver ricevuto la comunicazione di default dal precedente fornitore, l’utente può iniziare a scegliere un nuovo fornitore e completare il passaggio con l’attivazione di un nuovo contratto. Per individuare le tariffe più vantaggiose è sempre possibile affidarsi al comparatore di offerte di SOStariffe.it.