MacOS Monterey: novità e funzionalità del nuovo OS Apple


Il mese di ottobre 2021 verrà ricordato dagli appassionati Apple come la data di lancio dei nuovi chip M1 Pro e M1 Max, versioni più potenti dei chip base M1 rilasciati a fine 2020 e installati all’interno dei nuovi Macbook Pro, anch’essi profondamente ridisegnati rispetto alle ultime versioni che si sono susseguite dal 2016 in poi.

macos-monterey

Ma ottobre è stato anche il mese di lancio del nuovo sistema operativo desktop della Mela, MacOS 12 Monterey, diretto successore di Big Sur. Pur trattandosi di una major release (ossia del passaggio ad una nuova versione del software), c’è chi considera Monterey un perfezionamento del predecessore (anche se, come vedremo tra poco, le novità non mancano).

A livello di design, infatti, Monterey riprende gran parte dei cambiamenti che sono stati introdotti con Big Sur: un look più mininale e spazioso, icone ridisegnate, angoli smussati, colori diversi e controlli che si avvicinano molto di più allo stile della piattaforma mobile iOS. Una continuità e uno stile più “flat”, che rendono più pulito l’ambiente di lavoro e i comandi raggiungibili dal menu.

Dispositivi compatibili con MacOS Monterey

MacOS Monterey può essere installato sui seguenti dispositivi:

  • iMac da fine 2015 in poi;
  • iMac Pro da 2017 in poi;
  • Mac Pro da fine 2013 in poi;
  • MacBook di inizio 2016 e successivi;
  • MacBook Pro da inizio 2015 e successivi;
  • MacBook Air da inizio 2015 e successivi.

La lista comprende sia i modelli con processore Intel, sia i dispositivi più recenti dotati dei chip proprietari Apple M1, M1 Pro e M1 Max.

Scopri le migliori offerte del mercato

Principali novità di MacOS Monterey

Le 10 novità più importanti di MacOS Montery sono le seguenti:

  1. Universal Control;
  2. Full Immersion;
  3. SharePlay;
  4. Comandi rapidi;
  5. Nuovo FaceTime
  6. Nuova app Note
  7. Testo attivo e ricerca visiva
  8. nuovo browser Safari
  9. il risparmio energetico
  10. iCloud+

Universal Control

Il controllo universale (o Universal Control) è una funzione molto utile per chi lavora con più dispositivi Apple contemporaneamente, ad esempio Mac e iPad: grazie ad esso, infatti, è possibile spostarsi con il cursore del mouse, scrivere con una sola tastiera su entrambi i dispositivi o scambiare file trascinandoli da un display all’altro (drag&drop), semplicemente mettendoli uno accanto all’altro, senza dover attivare nulla dalle impostazioni.

controllo-universale

Vi sono comunque dei requisiti specifici per poter godere dell’Universal Control;

  • aggiornare i Mac a Monterey;
  • aggiornare iPad a iPadOS 15;
  • i dispositivi devono essere connessi ad iCloud con lo stesso Apple ID;
  • i dispositivi devono avere attivo il Bluetooth e il Wifi;
  • la funzione Handoff dev’essere attiva;
  • la distanza tra i due dispositivi non deve superare i 10 metri.

Non tutti i device aggiornabili a MacOS hanno la possibilità di sfruttare il Controllo Universale. Ecco l’elenco dei dispositivi compatibili:

  • MacBook (2016 e successivi)
  • MacBook Air (2018 e successivi)
  • MacBook Pro (2016 e successivi)
  • iMac (2017 e successivi)
  • iMac Pro (2017 e successivi)
  • Mac mini (2018 e successivi)
  • Mac Pro (2019).

Full Immersion (Focus)

Un’altra interessante funzione di MacOS Monterey, introdotta anche su iOS/iPadOS, è Full Immersion (o Focus): si tratta di un sistema di gestione delle notifiche da app e contatti personalizzabile a seconda dell’orario o del profilo di utilizzo (lavoro, lettura, mindfullness, videogiochi, personale). Per ogni profilo si potranno attivare o disattivare le notifiche provenienti da specifiche applicazioni o da persone presenti in rubrica, filtrandole in modo più logico ed evitando di essere disturbati.  

full-immersion

Molto utile è la sincronizzazione degli stessi profili Full Immersion su tutti i dispositivi Apple utilizzati, ad esempio Mac, iPhone e iPad.

SharePlay e AirPlay

Grazie a questa funzione, gli utenti possono condividere musica, serie e altro insieme a familiari e amici, in modo da godere insieme degli stessi contenuti in modo sincronizzato. Oltre alle app della Mela (come Musica, Apple TV, etc…), SharePlay è compatibile anche con molti altri software di terze parti.

shareplay

Con Monterey, inoltre, il sistema Airplay consente ora di condividere la visione di video, foto, giochi o altri contenuti da iPhone/iPad a Mac. Rimane disponibile, ovviamente, la funzione base di Airplay, ossia il trasferimento rapido dei file via Wireless tra i dispositivi Apple. 

Comandi Rapidi

L’app Comandi Rapidi (Shortcuts), inizialmente disponibile per i dispositivi mobili, è ora presente anche sulla piattaforma desktop del colosso di Cupertino: su Monterey, quindi, si potranno creare automazioni e scorciatoie per risparmiare tempo ed essere ancora più produttivi. È possibile scegliere da un ampio catalogo di comandi o crearne di nuovi attraverso l’editor dedicato.

comandi-rapidi

L’uso di Comandi Rapidi potrebbe apparire complicato in un primo momento, ma l’interfaccia è particolarmente intuitiva e la galleria delle automazioni già pronte ne semplificano ulteriormente l’utilizzo.

Nuovo FaceTime

Oltre all’integrazione con la funzione SharePlay vista in precedenza, il nuovo FaceTime introduce alcune utili novità, tra cui:

facetime

  • l’audio spaziale;
  • la riduzione del rumore di fondo durante la conversazione;
  • modalità “Ampio spettro” per l’ascolto di tutti i rumori e i suoni catturati dal microfono;
  • modalità Ritratto, che sfoca automaticamente lo sfondo e lascia in primo piano il soggetto (solo sui Mac M1, M1 Pro e M1 Max);
  • nuova visione a griglia sulle chiamate di gruppo.

Nuova app Note

L’app di Note è senza dubbio una delle più apprezzate su MacOS e iOS, grazie all’estrema semplicità di utilizzo, alle numerose funzioni disponibili e alla sincronizzazione praticamente istantanea tra tutti gli iDevices (attraverso iCloud).

nota-rapida

In questa nuova versione dell’app su Monterey troviamo:

  • funzione Nota Rapida, che consente di richiamare Note avvicinando il cursore su un angolo dello schermo;
  • funzione menzioni per chi lavora su Note in gruppo;
  • visualizzazione aggiornamenti delle note in condivisione;
  • possibilità di usare i tag.

Testo Attivo

La funzione “Testo Attivo” è senza dubbio una delle più interessanti implementate sui nuovi MacOS e iOS: grazie ad essa è possibile selezionare, copiare e salvare informazioni dalle foto, tra cui testi, numeri di telefono, link, etc…. La funzionalità si estende anche ai soggetti ritratti nelle immagini: in questo modo si possono trovare informazioni approfondite su libri, prodotti, animali, etc….

testo-attivo

Testo Attivo è disponibile in Anteprima, semplicemente aprendo l’immagine e selezionando il testo presente all’interno della foto. Ricerca Visiva, invece, può essere usato attraverso l’applicazione Foto, facendo click sul pulsante Informazioni (i) e poi sull’icona “Ricerca Visiva” (quando disponibile).

Nuovo Safari

Dall’annuncio di Monterey al suo rilascio nella versione definitiva, la nuova versione di Safari ha subìto diverse modifiche durante le fasi di beta, soprattutto a causa di cambiamenti non proprio apprezzati dall’utenza ed oggettivamente poco user friendly.

safari

Nella release stabile, il browser di casa Apple può ancora contare su una grafica minimale, compatta, attivabile direttamente dalle impostazioni in alternativa alla visualizzazione “standard”. Le tab possono essere raggruppate per argomento e si sincronizzano su tutti i dispositivi del colosso di Cupertino.

Risparmio energetico

I Mac hanno un’ottimizzazione hardware-software che permette di ottenere ottime prestazioni in termini di autonomia, per non parlare dei nuovi MacBook M1, in grado di superare ampiamente i livelli dei predecessori con processore Intel.

risparmio-batteria

Con Monterey viene aggiunta sul menu Batteria un’opzione “Risparmio Energia” (sia sui modelli M1 che Intel) che prolunga ulteriormente l’autonomia dei laptop di Apple riducendo il lavoro del processore. La durata della batteria può variare a seconda delle applicazioni e dei processi in corso.

iCloud+

Il servizio di storage online del colosso californiano fa un passo in avanti con iCloud+, un servizio a pagamento che va a rimpiazzare i vecchi abbonamenti ad iCloud. Si può scegliere tra:

icloud-plus

  • 50 GB di spazio in cloud, supporto per le registrazioni di una vidocamera di sicurezza con HomeKit a 0,99€ al mese;
  • 200 GB di spazio in cloud e supporto per le registrazioni 5 videocamere di sicurezza con HomeKit a 2,99€ al mese;
  • 2 TB di spazio in cloud e supporto illimitato per registrazioni videocamere di sicurezza con HomeKit a 9,99€ al mese.

Insieme ad iCloud+ sono compresi altri servizi, come il Relay privato per nascondere l’IP e l’attività di navigazione (ancora in fase beta) e la funzione “Nascondi la mia email” per evitare di lasciare il proprio indirizzo personale sui vari servizi online.

Sono queste le funzionalità principali apportate con MacOS Monterey, ma non sono le uniche: tra le altre novità, ad esempio, troviamo un traduttore istantaneo integrato nel sistema, una nuova versione di Mappe, Messaggi e tanto altro.

MacOS Monterey: lancio e disponibilità

Il sistema operativo MacOS Monterey è stato rilasciato nella versione stabile il 25 ottobre 2021 (con la release 12.0.1). Tutti i dispositivi compatibili possono essere aggiornati gratuitamente a Monterey scaricando il sistema operativo da Preferenze di Sistema/Software. In alternativa è possibile scaricare il sistema operativo dall’App Store, cercando “Monterey” sulla barra di ricerca del marketplace o cliccando direttamente su questo link.

Velocità Internet: le offerte con la velocità di connessione più alta di Settembre 2022

Per chi è a caccia di soluzioni Internet che permettano di navigare da casa alla massima velocità (e al prezzo più competitivo), ecco la classifica delle promozioni da valutare in questa coda di Settembre 2022.

Fibra casa: le migliori offerte per Internet casa veloce di Settembre 2022

Quali sono le soluzioni Internet casa che, sfruttando la fibra ottica tradizionale, assicurino velocità di navigazione, stabilità di connessione e un prezzo vantaggioso? Dal comparatore di SOStariffe.it la “hit parade” della convenienza a Settembre 2022.

Come attivare Netflix con WindTre a Settembre 2022

Con la Super Fibra di WindTre l’intrattenimento di Netflix è incluso: un ventaglio di film e serie Tv da guardare in qualità full HD. Su SOStariffe.it l’identikit dell’offerta esclusiva per già clienti mobile di WindTre e le mosse per attivarla a Settembre 2022.
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno
Alcune delle recensioni che ci rendono più orgogliosi:
Eccezionale
Basata su 4700 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 4700 recensioni su